In mezzo a tutti i nomi altisonanti che stanno invadendo il mercato del Milan, il 12 luglio è stato ufficializzato l’acquisto di un giovane calciatore polacco, classe 2000 dal nome quasi impronunciabile.

 

Przemysław Bargiel , alto 1 metro e 80 centimetri, destro, il suo ruolo naturale è centrocampista di destra ma se la cava bene anche da trequartista.

 

Su di lui non abbiamo molte notizie o video dove si possa apprezzare la qualità del giocatore ma se Massimiliano Mirabelli lo ha voluto prima quando era all’Inter e adesso al Milan un motivo ci sarà.

Fisicamente ha delle gradi potenzialità vista la sua altezza e la sua corporatura; nelle poche testimonianze del suo calcio giocato non ho potuto fare a meno di notare il suo piede destro che sembra molto “educato” e non disdegna nemmeno di usare, all’occorrenza, il mancino anche se, data l’età si hanno buoni margini di miglioramento.

Nei video trovati sembra abbia la propensione ad accentrarsi e progredire palla al piede cercando la finalizzazione o l’ultimo passaggio, proprio come il nostro amato ” smoking bianco”… non fraintendetemi, non lo sto paragonando a Kakà ma l’ho citato per far capire il tipo di giocata, oltre a questo è molto agile e ha una discreta visione di gioco. Sono anche consapevole del fatto che il campionato polacco non sia al pari della Serie A anzi, il livello è abbastanza basso ma comunque ha esordito in prima squadra a 16 anni e 34 giorni!

Adesso si ritroverà alla corte di Ringhio che sicuramente lo aiuterà ad integrarsi e a fargli capire il valore della maglia indossata da grandi campioni prima di lui.

Come già detto, su di lui non si riescono a trovare molte informazioni a livello tecnico e tattico, non resta altro che aspettare e vedere se questo investimento da 350.000 euro si rileverà un buon giocatore per il nostro amato Milan, sperando che questo arrivo un po’ in sordina sia il preludio di grandi gioie per noi tifosi nei prossimi anni a venire.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *