“Simo, ce ne andiamo a vedere il Milan ad Ancona!”. Freschi di Champions appena vinta a Manchester e dopo un’estate torrida:

 

non potevano esserci parole più belle da ascoltare per un bimbo di 10 anni che vive a 600 chilometri da Milano.

 

Prima giornata di campionato, Milan impegnato ad Ancona, insieme a Roma la trasferta più vicina per un abruzzese in quella Serie A. Sciarpetta al collo e si va, si gioca alle 20.30 del primo settembre 2003 con il Milan fresco vincitore della Supercoppa Europea, giocatasi qualche giorno prima.

Il viaggio sembra durare 10 minuti, non due ore, e già a qualche chilometro dallo stadio si inizia a respirare aria di Milan. Ricordo chiaramente il tragitto in salita a piedi dal parcheggio allo stadio Del Conero, ma soprattutto ricordo l’atmosfera dentro lo stadio. Per ogni anconetano c’erano più o meno 2 Milanisti, noi eravamo in curva. Una festa.

Il clima ribolle e sul campo per la prima volta brilla la stella di un giovane ragazzino venuto dal Brasile, un certo Kakà. La partita finisce 2 a 0 per noi, doppietta di Sheva. Ricordo i cori, gli incitamenti, mi sentivo a casa ed ero felice. Uscito dallo stadio si torna in macchina.

 

“Simo, prima di ripartire dobbiamo fare la pipì.”
“Non voglio farla qui tra i cespugli!”
Mio padre si gira verso un ragazzo che la stava facendo tra i cespugli.
“È vero che qui è dove fanno la pipì i milanisti?”
“Certo!”
Ed io: “Ok!”

 

Da qui inizia un cammino, un lungo percorso che mi ha portato a viaggiare sempre di più per questi colori e che mi ha spinto a fondare con altri ragazzi un Milan Club, ovvero il Club “Ringhio D’Abruzzo” di Francavilla al Mare. Un sogno che avevo fin da bambino, dato dalla voglia estrema di condividere questa passione con sempre più persone. Semplici conoscenti o sconosciuti che grazie a questa esperienza, grazie alle partite guardate in sede o alle numerose trasferte in pullman, sono diventati amici.
Un sogno avverato, grazie anche ad una partecipazione incredibile che, dal 2015 anno di fondazione ad oggi, ha reso il club un bellissimo punto di riferimento ed aggregazione per i milanisti della zona.

di Simone Romasco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *