Questa è una storia romantica.

Anche in Australia, Paese con una grande comunità Italiana, non possono mancare tifosi rossoneri e, grazie al lavoro ed alla passione di queste persone di cui vi racconterò, continueranno ad esserci….

Mi chiamo Antonio Ienco, sono il presidente del Milan Club Sydney, e questa è la storia di come l’amore per il Milan è cominciato in questo angolo del mondo.

 

Siamo molto lontani da San Siro, esattamente 19.000 chilometri ma il nostro amore non è diverso da quello che ha qualsiasi altro tifoso in Italia o dal resto del mondo.

 

Il primo assaggio delle origini rossonere come Milan Club in Australia probabilmente inizia in una gelateria a Manly, una città di mare non lontana da Sydney.

Alla fine degli anni ’50 e agli inizi degli anni ’60 il signor Vincenzo Calacoci, un emigrante calabrese da Grotteria (RC) fondó il Manly Milan Club, infatti in quell’epoca avevano addirittura una squadra di calcio che militava nella serie locale chiamata “Manly Milan”.

Il signor Calacoci aveva qualche conoscenza a Milano e per questo non c’erano problemi ad avere gadget del Milan, per esempio ricordo nel 2007 aver ricevuto una sciarpa dell’AIMC (40 anni insieme) per il quarantesimo anniversario della’AIMC 1967-2007.

La mia storia personale riguardante l’attaccamento a questi colori è iniziata nel 1961 in un paesino della Calabria prima di emigrare in Australia, dove il calcio ancora non era molto seguito, nel Gennaio del 1968.

Riuscii comunque a scoprire che la Serie A era disponibile via radio, con un cavo che andava dalla camera passando per la cucina fino in giardino per avere la ricezione migliore.

 

Da lì in poi passai le mie domeniche notturne (all’1.00 o alle 3.00 del mattino) ascoltando Tutto il calcio minuto per minuto.

 

Era un’impresa riuscire ad ascoltare tutto, perfino il risultato, il commentatore all’epoca era Sandro Ciotti e con la sua voce inconfondibile era ancora più incomprensibile per me.

Questo si aggiungeva al fatto che il giorno dopo, alla mattina presto, dovevo andare a lavorare, ma proprio non mi importava poiché la passione per il Milan era veramente grande.

Dopo aver vissuto per 40 anni a Sydney, nel 2009 riuscii ad andare per la prima volta a San Siro.

Mentre camminavamo verso lo stadio, ma ancora lontani, ero sempre più emozionato, fino a quando, girato l’angolo e avendo San Siro davanti, le lacrime scendevano da sole dai miei occhi.

 

Fu un’esperienza che mai dimenticherò e spero che nei prossimi anni riuscirò di nuovo a tornare nella “Scala Del Calcio”.

 

Nel 2012 mi contattò su Twitter Daniel Karamaneas, un architetto super tifoso del Milan con origini italiane e greche. Aveva voglia anche lui di iniziare un Milan Club a Sydney, e continuare il progetto che il signor Calacoci ci aveva lasciato.

Daniel adesso è il General manager e segue giorno per giorno lo sviluppo di questo club, assicurandosi che tutto vada per il verso giusto, ed è anche lo sponsor allo stesso tempo.

Questo è veramente un gran lavoro e tutto è dovuto al suo amore per la squadra e per questo club.

Su Facebook spargemmo la voce di questo club ed in un tempo brevissimo avevamo già una lista di 100 persone che aspettavano di diventare membri del nostro Milan Club nonostante fosse il periodo che i rossoneri non erano proprio nel pieno della loro forma.

Per guardare le partite ci incontriamo al Mezzapica Cafè nella Little Italy di leichadt, dove il proprietario è un altro gran tifoso del Mila, Maurice Portelli. Durante gli incontri cannoli e bignè sono pronti per i tifosi visto che la porta accanto a questo caffè c’è la pasticceria Mezzapica Cake.

Ci ritroviamo anche a Nord della città dove il Calabria Club ci fa incontrare per una pizza e birra nel pomeriggio dove si può parlare della propria squadra e del nostro Club.

Questa nuova proprietà cinese e il grande mercato che è stato fatto ha creato una grande atmosfera che si è dimostrata nel numero degli abbonati e nei biglietti venduti per il ritorno a San Siro contro il Craiova.

Questi cambiamenti sicuramente aiuteranno il Milan Club Sydney’s muoversi nel futuro, avendo già cambiato il nome in Milan Club Australia, cercando il più possibile di spargere l’amore per questa squadra in questa vasta terra.

 

Un nuovo capitolo sta per iniziare a Melbourne da un gruppo di milanisti che vivono in questa grande città, tutti sotto una sola bandiera, una fede e un amore per l’AC MILAN.

Potete contattare il Milan Club Sydney su  Twitter: @ACMilanSydney

————————————————————————————————————————————

My name is Antonio Ienco, the president of Milan Club Sydney, this is the beginning of how the love for Milan started in this corner of the world.
So far away from San Siro, 19,000 km but no lesser love for the Rossoneri colours than any other fans in Italy or around the world.

Probably the first taste of the Rossoneri origins as a Milan club in Australia, started in an ice cream parlour in the seaside town of Manly, just a stone throw away from the city of Sydney.
In the late 1950 to early 1960 Mr Vincenzo Calacoci a Calabrese migrant from Grotteria (RC) started the Manly Milan club, in fact in those days they even had a “Manly Milan”
Football team playing in the local league and around Sydney.

Mr Calacoci had some connection in Milano and there was no issues getting gadgets, in fact I remember in 2007 getting an AIMC scarf (40 anni insieme) for the 40th anniversary of the AIMC 1967-2007.

My own Milan story started in 1961 in a small Calabrian village before moving to Australia in January 1968, football in this country wasn’t much.
But I did find out that Serie A was available on short wave radio, so I started many sleepless Sunday nights at 1 or 3 am to listen to “Tutto il calcio minuto per minuto”.
A very hard task trying to hear anything even as much as the score, legendary football commentator Sandro Ciotti with his husky voice was hard to understand anything he was saying.
Adding to that the next day I had to go to work, but the passion kept me doing that for many years as the only means to gets news of my beloved Milan.

After over 40 years of living in Sydney, in 2009 I went to San Siro for the first time.
As we were walking towards the stadium a good distance away I was getting very emotional, upon turning the corner with San Siro in sight I had tears in my eyes.
It was an experience I will never forget, I hope in the coming years for many more visits to “La Scala Del Calcio”.

In 2012 I was contacted through my Twitter account by Mr Daniel Karamaneas an architect and very keen Milan fan of Greek and Italian parents, with a view to start a Milan club in Sydney, to continue the legacy left by Mr Calacoci.
Daniel is the General Manager of the club, running the day to day business, making sure everything runs smoothly, plus being a sponsor at the same time.
A big job in keeping all this together for the love of our club and the team.

We put out the idea of the club to the fans on Facebook, in no time we had a list of over 100 fans wanting to be members of our Milan club, this was in a period when the Rossoneri were not performing that well.

To watch games we meet at Mezzapica Cafe’ in the inner western suburb town of “Little Italy” in Leichhardt, run by another very keen Milan fan Maurice Portelli, next door they have Mezzapica Cakes, cannoli and bigne’ readily available to enjoy during games.
We also meet at Calabria Club north of the city for a meeting over a pizza and beer, a pleasant afternoon eating, drinking and talking about our club and team.

The Chinese takeover and great transfer market has created a great buzz showing in the amount of season tickets being sold, and a huge crowd for the Craiova match in the Europa League preliminary.

Such changes no doubt will help the Milan Club Sydney move into the future, we changed our name to Milan Club Australia, to spread the Rossoneri love around this vast country.
A new chapter about to start in the city of Melbourne by a group of Milan fans living in this great city, all under one banner, one faith for the love of AC MILAN.

Il Signor Antonio Ienco
Daniel Karamaneas
Il Presidente nella sala dei trofei
  • Il Signor Calacoci in una foto d’epoca
    Il fondatore con la sciarpa del Milan
    La torta per gli 80 anni di Mr. Calacoci… non poteva essere diversamente
    Il Calacoci Bar sulla promenade di Sydney
    La targa affissa dopo la morte di Mr. Calacoci, di fronte al Bar Calacoci

     

 

Comments

  1. Bravi bravissimi siete commoventi ed ammirevoli per la vostra grande passione che avete per questi nostri grandi colori del cuore, un grosso abbraccio con tanto affetto, quando venite a San Siro per il nostro Milan noi ci siamo tutte le partite, ciao Claudio Rizzo segretario MilanClub Padovasud, ci trovate nel sito ufficiale dell’AIMC in Twitter e nella pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *