Ci son derby a volte in giro per la piccola Italia belli e aspri come, se non più, di quelli maschili, ma poco conosciuti, a volte a causa del non sapere, altre per un deficit di marketing.

Domani, una piccolissima parte di Milano, assisterà al derby di calcio femminile. Sul rettangolo verde si sfideranno Inter e Milan Ladies, per molti sarà una semplice partita tra donzelle che vogliono giocare a calcio, ma per le ragazze giù in campo e i folli che credono ancora che sognare non è poi così strano sarà sfida vera.

Il derby, qualunque derby di qualunque categoria, sarà fatto di episodi, chiacchiere, scaramanzie, “segni”, dichiarazioni.

Anche il derby femminile di Milano sarà questo, forse anche più.

Per fortuna qui non ci sono possibilità di ascoltare le parole dei tecnici nella conferenza stampa del venerdì e le ragazze rimangono “schiscie”, affidano piuttosto tutta la loro passione e voglia di vittoria ai social network.

Anche la tradizione nel femminile dice che vince chi è sfavorito alla vigilia; chi è “dietro” in classifica; chi si “nasconde” per tutta la settimana e non fa proclami di vittoria. Una partita che produce premonizioni, presentimenti per tutta la settimana fino al fischio d’inizio.

Domani le ragazze del Milan non sono favorite, non lo sono mai contro l’Inter, sono dietro in classifica di soli 6 punti e si stanno “nascondendo” da più di una settimana e soprattutto non fanno proclami di vittoria.

L’unica cosa che le Milan Ladies sanno è che le parole non bastano, servono sacrifici e voglia di riscatto.

Forza ragazze, è arrivato il momento di alzare la testa, affrontare il nemico ad armi pari in questa stagione di rinascita. Loro hanno progetti ambiziosi; voi invece 22 passi alla volta state scrivendo pagine della vostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *