Mi chiamo Domenico, sono il presidente del Milan Club Campobasso ed il mio amore per il Milan è incondizionato. Vengo da una famiglia che non seguiva il calcio ed i miei amici erano tutti tifosi di Juve e Inter, in realtà non riesco a ricordare il vero motivo per il quale sia diventato milanista ma forse ne avrei più di uno.

Sicuramente dovrei ringraziare il trio olandese delle meraviglie, l’eleganza di Super Marco era qualcosa di sublime, l’inno rossonero da brividi e quei colori che spesso sognavo anche di notte. Mi emozionavo nel vederli giocare in quel modo e sapevo di tifare la squadra più forte, in realtà quella fu davvero la squadra più forte di tutti i tempi.

Purtroppo a causa della distanza e alla mancanza di Milan clubs organizzati avevo enormi difficoltà a vedere il Milan dal vivo, e poi anche la sfortuna di incontrare sempre e solo amici di altre squadre. Mi sembrava che non esistessero milanisti nella mia zona. Un giorno però entrai in una copisteria di Campobasso e conobbi Mario, il proprietario. Un milanista più accanito di me.

Da lì a poco ci fu Manchester-Milan e decidemmo di andare a vedere la partita di ritorno, così mi misi alla ricerca di clubs locali ma nessuno di loro organizzava trasferte e fummo costretti ad andare da soli.

Fu la mia prima trasferta, oltre 30 ore fuori casa e con il mio amico che continuava a dirmi che avremmo vinto  3 a 0. L’avventura iniziò in auto alla volta di Termoli per poi prendere il treno Lecce-Milano, ancora un’ora per arrivare allo stadio, a fine partita il rientro immediato in stazione altrimenti avrebbe chiuso, aspettammo fino alle 06:00 per il treno di ritorno e una volta arrivati, ancora un’ora per tornare a casa. Ebbene sì, la mia prima volta allo stadio fu interminabile ma speciale perché vincemmo 3 a 0 come continuava a dirmi il mio amico e andammo in finale contro la nostra bestia nera.

Il giorno dopo ero già all’opera per organizzare la finale contro il Liverpool in qualche locale della mia città e quale locale poteva essere migliore di quello del mio amico? Ecco, la finale la vedemmo nella copisteria di Mario che divenne per una sera un covo di milanisti da Champions!

Iniziai a pensare seriamente all’idea di aprire un Milan Club a Campobasso, c’era bisogno di qualcuno che iniziasse a dare il giusto valore ai milanisti molisani.
Un po’ di tempo più tardi iniziai a coinvolgere anche mio fratello Federico in quello che poi divenne un vero e proprio progetto rossonero. Tutto ebbe inizio nel marzo del 2011 attraverso un gruppo Facebook denominato: “Quelli che vorrebbero il Milan Club a Campobasso” che aveva l’intento di conoscere la fattibilità, creare sondaggi, sviluppare idee e interagire con i futuri soci attraverso il web. Fino a quel momento, in tutta la regione, non esisteva più nessun Milan Club e la voglia dei milanisti molisani di avere un loro covo rossonero era enorme. In meno di un mese fu trovata la sede, realizzato il logo e indetta la prima riunione per la raccolta firme e la creazione dello statuto.

Il Milan Club Campobasso viene ufficialmente fondato il 28 aprile del 2011, data storica del 15° scudetto di Baggio, Savicevic, Weah e Maldini, quel giorno però fu anche il mio compleanno e quale regalo migliore? L’inaugurazione della sede invece coincise con la vittoria del 18° scudetto contro la Roma e la prima trasferta del club fu sempre Roma-Milan della stagione successiva dove vincemmo 2-3. Da allora siamo cresciuti in maniera esponenziale, contro ogni previsione e con dati entusiasmanti. Fino ad oggi abbiamo avuto oltre 200 iscritti, realizzato oltre 50 trasferte e portato circa 1000 persone negli stadi di Roma, Napoli, Torino, Frosinone, Pescara, Milano e Firenze. Oltre al nostro sito internet, siamo seguiti da circa 30.000 persone sui vari social come Facebook, Twitter e Instagram.

Il nostro club è ormai una realtà forte e consolidata. Abbiamo una sede dove trasmettiamo tutte le partite del Milan, organizziamo manifestazioni esterne e tornei di calcio.
Il Milan Club Campobasso possiede anche un abbigliamento personalizzato, come t-shirt, felpe, sciarpe, bandiere, gadget e tutto ciò contribuisce a dare un’immagine di gruppo unito ed organizzato.

Il progetto del Milan Club non si ferma al calcio, siamo fortemente impegnati nel Sociale ed ogni anno devolviamo le iscrizioni interamente in beneficenza a favore di cause molto importanti. Ecco, questo per noi è un punto fondamentale in quanto rappresenta lo “Stile Milan”, un Codice Etico in cui sono racchiusi i valori e i principi di una delle società più importanti e gloriose al mondo.

Invito tutti i rossoneri sparsi nel mondo a continuare e rafforzare lo Stile Milan in ogni angolo del pianeta. Perché Noi Siamo il Milan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *