Il nostro viaggio alla scoperta dei Milan Club d’Italia e del mondo continua. Questa volta ci rechiamo per la prima volta in Sardegna, per incontrare dei tifosi veri che nonostante la lontananza  e la difficoltà di raggiungere Milano, non si stancano mai di tifare questi colori, facendolo con una passione che, sono sicuro, non passerà inosservata.

“Sono Claudio Serra presidente del Milan Club “Paolo MaldiniGesturi, una città al sud della Sardegna, a 60 km da Cagliari.

Il nostro  direttivo è composto da 12 persone : Leandro Medda (Vice – Presidente) Roberto Deidda e Pietro Pintori (Segretari) Paolo Zedda (cassiere) Presidente Probiviri Giovanni Erbi e vice Marco Murgia , i consiglieri sono Giuseppe Aracu , Matteo Trudu, Alberto Cocco, Nicola Deidda, Damiano Pilia.

Gesturi è un paesino del centro-sud Sardegna con appena 1200 abitanti, il club è stato attivo dal 1988 ai primi anni del 2000 dove il presidente era Pietro Serra e segretario Antonello Prinzis con i soci Fausto Medda , Marco Mocci , Ledda Antonuccio , Mura Marcello, Medda Adriano. Nel settembre 2016 ci siamo riuniti vecchi e nuovi soci e abbiamo deciso di ripartire con il Milan Club dove abbiamo riscontrato subito l’interesse di molti tifosi . Siamo partiti inizialmente senza una sede poi finalmente abbiamo trovato un locale che ci consentisse di poter riunire per le varie riunioni e per vedere le partite del nostro amato Milan, il primo anno siamo riusciti ad arrivare a 145 iscritti quest’anno siamo a quota 265 un bel numero per la nostra piccola realtà. Al club passiamo interi pomeriggi soprattutto il sabato e la domenica dove ci fermiamo quasi sempre a mangiare qualcosa in compagnia.

La mia prima trasferta risale al lontano 2003 in compagnia di Giovanni Erbi e Marco Ledda per la semifinale di ritorno della Champions contro l’Inter e sappiamo tutti come andò a finire…. Ci portò a Manchester….

La prima trasferta ufficiale del club risale al 23 Gennaio 2017 Milan-Napoli dove eravamo presenti in 28.

L’organizzazione delle “trasferte” per noi è un bel problema perché muoversi dalla Sardegna non è facile. I costi dei trasporti, e non solo, sono esorbitanti. Nonostante tutto ciò, l’amore per questi colori e la voglia di stare vicino alla nostra squadra, a turno saliamo a Milano.

Il Club è molto frequentato infatti ad ogni partita abbiamo una media di 30-35 persone, si è creato un bel gruppo e piano piano stiamo migliorando anche la nostra sede.

Non mancano le cene dove tutti diamo una mano e, grazie anche  al  nostro chef Pintori Pietro che coordina il tutto, e alla musica di Mauro Musa con la sua Fisarmonica, rendiamo ancora più piacevoli i nostri incontri all’insegna dell’amicizia e della sportività a tinte rossonere. Proprio per questo tutti,  indistintamente, danno una mano per cercare di creare una cosa duratura e che con gli anni non faccia mai calare l’affetto dei tifosi rossoneri, soprattutto come  in questi periodi dove i risultati calcistici non sono il massimo.

Come Milan club, per autofinanziarci,  abbiamo creato anche diversi Gadget che vanno dai semplici portachiavi alle sciarpe da stadio alle Felpe e t-shirt.

Il messaggio che mi sento di dare a tutti i tifosi rossoneri in Italia e nel mondo è che bisogna sempre sostenere la squadra nel bene nel male, il tifoso rossonero non è mai stato occasionale e mai dovrà esserlo.

Tutti possono amarti quando il sole splende ma è durante le tempeste che capisci chi tiene veramente a te…

Sempre Forza Milan…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *