Esordio in trasferta per il Milan, che debutterà in serie A oggi alle 15 sfidando il Pink Sport Time Bari.

Dopo i tre successi in amichevole contro l’Orobica Bergamo, l’Atalanta Mozzanica e la Florentia, per la squadra di Carolina Morace è arrivato quindi il momento di fare sul serio.

Grande entusiasmo della società rossonera per questa nuova avventura e grandi aspettative da parte degli appassionati per quello che si prefigura come il campionato più competitivo degli ultimi anni – non a caso Sky ha siglato un accordo pluriennale con la FIGC per assicurarsi i diritti televisivi della serie A e delle fasi finali della Coppa Italia.

Juventus e Fiorentina partono da indiscusse favorite, ma il Milan è pronto a dire la sua, come ribadisce la Morace:

“Fiorentina e Juve hanno qualcosa in più rispetto a noi, sono formazioni costruite per puntare alla Champions. Noi puntiamo al massimo. Che non vuol dire primo, secondo, terzo o quarto posto. Significa onorare questa maglia e disputare una stagione all’altezza del nostro nome: siamo il Milan. Ed essere il Milan vuol dire puntare al vertice.

La squadra messa a disposizione di Carolina Morace parte dallo zoccolo duro del Brescia femminile di cui il Milan ha acquisito il titolo: Caesar/Zanzi in porta, Mendes in difesa, a centrocampo Giugliano, Fusetti, Heroum, in attacco Giacinti (capocannoniere della scorsa stagione con 21 reti segnate), Bergamaschi, Sabatino, Cacciamali.

A questo gruppo già affiatato e collaudato si sono aggiunte il portiere Korenčiová dal Friburgo, per la difesa Tucceri Cimini e Manieri (cui è stata affidata la fascia di capitano) dal San Zaccaria, Rizza dall’Atalanta Mozzanica e Žigić dallo Jena; per il centrocampo Carissimi dalla Fiorentina Women’s, Alborghetti dall’Atalanta Mozzanica, Capelli dall’Apollon Lemesou, e le sudamericane Lady Andrade e Thaisa Moreno, rispettivamente dal Santa Fe e dallo Sky Blue; per l’attacco, la giovane Coda dal Real Meda.

Le amichevoli precampionato hanno dimostrato che il gruppo si sta amalgamando bene, qualità tecniche ed entusiasmo non mancano. A Bari non sarà facile ma si dovrà fare di tutto per partire nel migliore dei modi, soprattutto in vista della sfida del 29 settembre con la Fiorentina. La caccia alla Juve campione in carica è ufficialmente cominciata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *