Ci sono degli anni dove tutto va bene, scelte giuste, formazioni azzeccate, avversari disperati perché ogni giornata accumulano punti su punti di distacco da voi. A noi questa cosa fa male e quindi, presi da un improvvisa sensibilità, abbiamo deciso di darvi i nostri Fanta SCONSIGLI per fallire completamente la stagione e donare un sorriso ad un fanta allenatore che sta soffrendo per le vostre continue sconfitte.

Solo per voi abbiamo preparato la quarta versione del KBAS team, oggi schierato con un 343 tutto offensivo per andare a prendere di forza il vostro 65!

I FANTASCONSIGLI

Radu: mercoledì sera probabilmente non sapeva ancora dell’esistenza della nostra rubrica. Al 93′ probabilmente lo avvisano e compie un gesto significativo per finirci.

Gobbi: se volete usare la scorrettezza e ricevere qualche aiuto arbitrale, magari con qualche calcolo sbagliato nel punteggio a vostro favore, è una garanzia.

Juan Jesus: veloce? No. Difende? No. Gioca a calcio? Boh

Stefan Radu: magari a mettere insieme 2 Radu esce un giocatore intero.

Joao Mario: sarebbe da pazzi non prendere un campione di tale portata. Specie domani che sembra giocare insieme al suo gemello Miranda

Romulo: da tenere in considerazione. Specialmente in coppia con Remo per fondare Roma

Rincon + Ionita : non vogliamo offendere nessuno. Però vanno assolutamente presi insieme. Un po’ come Meite e N’Koulou.

Belotti: quest’anno vede la porta tanto quanto si vedono 2 Cyber fidanzati. Tra lui e il gol ormai è un amore a distanza.

Daniel Ciofani: spazio ai ciofani, ci vuole una media età bassa.

Meggiorini: attaccante che la fantasia l’ha finita scegliendo il numero di maglia.

 

Le probabili formazioni di Udinese-Milan

Dopo la boccata d’aria data dalle due vittorie contro le genoane, Rino può finalmente rilassare i muscoli dalla tensione, un po’ come quando siamo al mare e tiriamo in dentro la pancia quando passa qualche ragazza.

Ci attende ora una partita tosta contro un avversario storicamente ostico per noi, ma Gattuso ormai da buon piccolo chimico si sente pronto a cambiare modulo in base ad ogni avversario.

Graficamente la formazione sarà disposta con un 352, ma di sicuro ci sono solo le 2 punte, gli altri saranno sparsi un po’ qui è un po’ là, come il povero Frank che contro il Genoa ha ricoperto 3 ruoli riuscendo ad assorbire le caratteristiche peggiori degli interpreti ideali.

Nessun ballottaggio in vista di domenica, in porta ci sarà ancora Zizo che dopo la parata decisiva con il Genoa ha prontamente chiesto un aumento dell’ingaggio, difesa completata da Musacchio, Rodriguez ed Alessio Zidane…ah no scusate Romagnoli.

Centrocampo solido con Kessie e Bakayoko sulla mediana, Suso e Laxalt sulle fasce e il Turco sulla trequarti.

In attacco ormai ci sono loro due, la coppia che scoppia, Cutrovic-Pipa!
Si dice che prima di entrare in campo attraversino il tunnel degli spogliatoi mano nella mano cantando “ e non ci lasceremo maaaaaaaaii..”.

Gli avversari

3511 per l’Udinese di Velazquez, che prima di allenare aveva una parte in Narcos. Udine che è in una buona forma e ha ripreso a fare punti nella scorsa di campionato, occhio alla coppia De Paul-Lasagna, sperando che quest’ultimo non sia indigesto.

Musso; Opoku; Troost-Ekong; Samir; Pussetto; Fofana; Mandragora; Barak; Larsen; De Paul; Lasagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *