La partita

Si va in scena a Genk in Belgio, Italia chiamata a sbloccarsi dopo un’innumerevole serie di reti bianche contro gli Stati Uniti. Italia che schiera un undici talmente scarso in certi elementi, probabilmente per far capire che per tutti c’è una speranza

Primo tempo dove partiamo forte, nei primi 10 minuti Chiesa ha due buone occasioni, ma negli spogliatoi Don Federico è stato raggiunto da due bravi statunitensi che gli hanno detto che questo goal non “s’ha da fare”.

Continua il dominio dell’Italia che però non riesce a sfruttatore al meglio le occasioni, sotto porta siamo cinici come Kalinic nella sua attuale parentesi con i colchoneros, ovvero meno di zero.

Primo tempo che finisce 0-0 con il goal dell’Italia quotato a 23174899

Si riparte e con il fischio di iniziò entra anche Grifo, che ingrifato per la sua prima volta con l’azzurro corre, scodella e tira eccitato come non MAI. Continua il dominio dell’Italia ma Lasagna si mangia l’impossibile, sbaglia in ogni possibile modo ed ad un certo punto colpisce il portiere degli USA alla bocca dello stomaco con un tiro per ricordargli di come ci si sente la domenica dopo una teglia di lasagne in 2.

­

Quando a Genk si è iniziato a sospettare che gli azzurri fossero in realtà il Chievo Verona al Bentegodi, ecco che Politano la insacca dopo una bella serie di scambi al limite dell’area. Finisce 1-0 per gli azzurri che si sbloccano, proprio quando non conta nulla.

TOP E FLOP

TOP

Emerson: vedendolo giocare ci chiediamo come sia possibile che il titolare sia Biraghi. #puma

Sensi: oggi di sensi sembra averne più di 5, è ovunque, recupera un’infinita di palloni e gestisce tutte le azioni azzurre #sestosenso

Politano: gioca 4 minuti e tocca 3 palloni, ma la mette dentro all’ultimo secondo e questo basta per finire nei top #poliedrico

FLOP

Pulisic: probabilmente i tifosi si sono accorti che era in campo solo quando è stato sostituito #nontiscordarmaidime

Lasagna: noi la lasagna preferiamo mangiarla, lui avendola già nel cognome preferisce mangiarsi i gol. #maisazio

Berardi: Mancini lo prova sia a destra sia a sinistra ma lui riesce nell’impresa di giocar male da entrambe le parti. #proprietàcommutativa.

De sciglio: i tempi in cui giocava male sono ormai lontani, infatti ora gioca anche peggio #impossibleisnothing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *