Le giornate passano, gli sconsigli restano. Anche oggi abbiamo raccolto 11 scappati di casa per provare a farvi perdere volontariamente al Fantacalcio.
Perdere provando a vincere è triste, ma perdere volendo farlo volutamente è più difficile di quanto sembri, per questo, noi amanti dei Supereroi calcistici siamo orgogliosi di guidarvi attraverso questa rubrica.

Benvenuti a Obbiettivo 65

Bonnefoi: non gioca nel campionato italiano, ma dopo la partita di giovedì con il Dudelange ce ne siamo innamorati, quindi lo prendiamo in prestito.

Luperto: in realtà è Lupo Alberto in incognito. La maglia azzurra non è una casualità.

Castagne: siamo in autunno, se non lo prendiamo ora non lo prendiamo mai. Il costo dei crediti vi avvisiamo, sarà improponibile.

Helander: per buttare 0.5 punti con un bel giallo è ottimo. Dispensa legnate senza farsi un graffio. Da Helander a Highlander il passo è breve

Tonelli: già prendere Antonelli non sarebbe una grande scelta. Come se non bastasse noi leviamo anche 2 lettere.

Praet: si narra che il suo cognome l’abbia inventato Raiola. In realtà si chiamava “prato”, poi la sua pronuncia l’ha fatto diventare “prat”. Il nome internazionale porta più commissioni. E anche al Fantacalcio il suo prezzo sale.

Bentancur e Laxalt: il primo forse è fin troppo forte per i nostri Sconsigli, il secondo è perfetto. Comunque visti i virus che ci sono in giro prendeteli entrambe così siete coperti. Una pastiglia ogni 8 ore 2 volte al giorno.

Borini : ha appena segnato in coppa. Dovrebbe tornare a fare schifo come sempre.

Schick : per una formazione all’ultimo grido.

Campbell : ormai gli anni passano e per Naomi la carriera di modella è in salita. Meglio puntare sul calcio

Le probabili formazioni di Milan – Parma

Domenica all’ora di pranzo c’è il Parma ad aspettare il Milan. Orario che a volte ha fatto andare di traverso il mangiare a noi tifosi rossoneri. Quindi a Gattuso il compito di farci pranzare serenamente.
Gli 11 che dovranno impedire a Gervinho di diventare Weah di turno con scorribande coast to coast saranno:

 

Donnarumma che dopo la porta inviolata di giovedì (non avendo giocato non ha preso gol) torna tra i pali con il valore almeno raddoppiato. Difesa a 3 che sarà composta da Abate, Rodriguez e Zapata che dopo la buona prova con la Lazio vengono confermati.
Centrocampo a 4 con Calabria e un gasatissimo Borini sugli esterni e la diga formata da Kessie e Bakayoko in mezzo.
Il trio d’attacco sarà composto da Suso, che avrà tutto il peso della manovra offensiva, Calhanoglu che sembra aver ricordato come si gioca a calcio giusto giovedì e il solito Cutrone a caccia di gol in Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *