Settimana dopo settimana stiamo cercando di prenderci cura della vostra media fantacalcistica, ci stiamo impegnando come mai nella nostra vita, ormai riuscire a identificare 11 calciatori con determinate caratteristiche negative è diventata un’ossessione che ci logora, ma allo stesso tempo ci riempie di gioia sapere che il vostro 65 ve lo abbiamo assicurato. Ed ecco qui per l’appunto la nuova versione del KBAS TEAM, più ignorante che mai!

I Fanta Sconsigli

Consigli : dovesse sbagliare potrebbe diventare “sconsigli”, cosa possiamo chiedere di più per farci da sponsor?

Milenkovic: siamo un po’ come quelli che compravano le felpe di “anporio Armani” al mercato non potendo permettersi quelle originali. Noi Milinkovic non ce lo possiamo permettere e abbiamo scelto lui.

De Paoli: una volta era De Paul dell’Udinese , poi Salvini lo ha naturalizzato. Ha anche cambiato ruolo.

Abate: verrà riproposto difensore centrale, con il Parma ha fatto bene, noi in 2 prestazioni buone di fila non ci crediamo. Sconsiglio da non perdere.

Mancini: quando si dice essere allenatori in campo. Tocco di qualità.

Jankto: ormai siamo diventati una moda con i nostri sconsigli. il buon Jakub ha sicuramente sbagliato apposta un gol clamoroso in coppa Italia per finire nella nostra rubrica. Benvenuto!

Hatemaj: schieratelo sempre e potrete dire al vostro avversario “io vinco sempre Hatemaj”.

Barillà: giocatore fondamentale per l’orario di pranzo. Dovesse deludere in campo, non ci farà mancare un piatto di pasta

Inglese: lo guardiamo e ci sembra montolivo. Un sosia del nostro ex capitano va per forza schierato.

Quagliarella: sta andando fin troppo bene per finire nel nostro team, ma non si può non premiarlo per l’impegno con il quale nasconde una calvizie galoppante con dei tagli tattici.

Berardi: ogni anno è il suo anno, deve ringraziare che siamo nati solo in questa stagione. Altrimenti gli avremmo già dato l’abbonamento al nostro team.

 

 

Le probabili formazioni

Dopo settimane di esperimenti al limite del paranormale, Rino per la gara di domenica sera ritorna al 442 per schierare la coppia d’attacco migliore, la American Airlines della stagione rossonera 2018/19.

Pipita dunque che torna dopo la squalifica di due giornate causata dall’interpretazione troppo veemente di Genny Savastano messa in scena contro la Juventus. Ora speriamo di vederlo in una versione più tranquilla, magari reinterpretando il pinguino di Madagascar, agguerrito, ma carino e coccoloso.

Tra i pali sempre e comunque Gigio Donnarumma che dopo lo scherzo subito dalle Iene ha deciso di portarsi un controller della PlayStation in porta per controllare i compagni nei momenti decisivi.

Difesa che presenta ancora qualche mancanza importante; a sinistra abbiamo Calabria, coppia di centrali che non augureremmo nemmeno al nostro miglior nemico, sempre in stile poker la potremmo chiamare “Ducks” le paperelle…Abate e Zapata, il biondo e il moro, l’ultima frontiera dello stile difensivo.

A desta il solito e irreprensibile Ricardo Rodriguez; centrocampo composto da Suso e Calhanoglu sulle fasce e la diga franco-ivoriana nel mezzo.
Attacco composto da Pipita e Cutrone, esperienza e gioventù per far male alla difesa dei Granata.

Gli avversari

Mentre starete leggendo questo articolo sappiate che Mazzarri sta girando per tutta Torino battendo il dito sull’orologio ed importunando i passanti per sapere quanto manca alla partenza per Milano.

Il tecnico più fiscale della serie a ha optato per un 352 schierato così:
Sirigu; Izzo; Nkoulou; Djidji; De Silvestri; Meite; Rincon; Baselli; Ansaldi; Iago Falque; Belotti.

Calcio d’inizio ore 20,30 di Domenica, nella casa del Diavolo arriva il bovino torinese. Riusciranno i rossoneri a prendere il toro per le corna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *