Nella giornata dei suicidi sportivi delle nostre rivali per il 4o posto, il Milan ha una grande occasione a San Siro per allungare e prendere un margine importante sulle rivali.

LA FORMAZIONE

Gattuso sceglie un 442 per rispolverare il Pipita Higuain al rientro dalla squalifica.

Tra i pali come sempre Gigio, Calabria e RR sulle fasce, con la coppia centrale più invidiata di Italia Abate e Zapata.

Poker di centrocampo con Suso, Kessie, Bakayoko e Calhanoglu. Il duo offensivo composto dal Pungiglione Cutrone e appunto Higuain.

LA CRONACA

Non parte bene il Milan che nei 15′ iniziali, sembra alla corsa dei Tori di Pamplona, tutto un correre indietro senza riuscire quasi a passare la propria metà campo. Donnarumma notando che mancano solo 2 anni e mezzo alla fine del contratto decide di fare qualche miracolo per spianare la strada al rinnovo milionario, salvando così il risultato.

Dopo un po’ di sofferenza iniziale, Higuain prova a far salire i suoi, ma in queste 2 settimane di squalifica sembra esser ricaduto nel vizio del McDonald’s. Lento e impacciato.

Con Suso che avvicinandosi al girone di ritorno che inizia puntualmente a calare, abbiamo come risultato i rossoneri che hanno zero idee e non creano palle gol.

0 a 0 a fine primo tempo che va stretto ai Piemontesi.

Nel secondo tempo sono ancora gli ospiti a partire meglio, dopo uno sfogo iniziale però, la benzina finisce e il Milan sembra cambiare passo.

Bakayoko si mette in modalità torero e inizia a domare l’intero centrocampo permettendo ai suoi di alzare il baricentro .Sulle ali dell’entusiasmo chi meglio di Pidgeotto Castillejo per spingere e provare a volare verso i 3 punti? Dentro lui per Calhanoglu (sempre più vicino ad un futuro da Kebabbaro) e si parte con l’assalto finale.

Negli ultimi minuti Cutrone ha una grande occasione, oggi per non scontentare nessuno, sembra preferire tenere il colpo in canna per la fidanzata calciando clamorosamente a lato.

Gli assalti finali non danno i frutti sperati e finiamo per non sfruttare una chance veramente ghiotta. Milan 0 – 0 Torino

TOP E FLOP

*TOP*

Bakayoko: grosso, duro, agile e veloce. Se lui Kessie giocano in condizione entrambi non passa neanche un insetto. #insetticida

Rodriguez: dopo un paio di partite sottotono l’agente l’aveva definito il miglior terzino della serie A. Non immaginiamo cosa possa aver pensato oggi #RR

Donnarumma: 2 miracoli, san pietro potrebbe dargli le chiavi del paradiso ma lui non apre la porta, la chiude #lucchetto

*FLOP*

N’koulou: si fa ammonire e rischia l’espulsione più volte con pericolosi interventi. Ovviamente rigorosamente da dietro #fallodadietro

Higuain: Pipita sottotono, egoista e spesso lontano dall’area. AAA cercasi bomber #ebay

Belotti: il gallo sembra avere seriamente le zampe di gallina oggi #100milioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *