A Gedda va in scena la Supercoppa Italiana, a contendersi il titolo ci sono Milan e Juve, quest’ultima favorita per la vittoria, anche se ne nelle partite secche dove non arbitra Banti è tutto più incerto ed aperto.

Le formazioni

Clamorosamente il Pipita resta in panca a causa di qualche linea di febbre, merito del clima freddo e piovoso dell’Arabia Saudita..
A sostituirlo è Cutrone che al suo fianco avrà Calhanoglu e Castillejo sulle fasce. A centrocampo riconfermato Paquetà insieme a Bakayoko e Kessie. Difesa composta da Rodriguez, Romagnoli, Zapata e Calabria; tra i pali il solito Gigio.

Per la Juve solito 433 con il tridente questa volta composto da Ronaldo, Dybala e Il lama più famoso della serie A, Douglas Costa.

La cronaca

Parte arrembante il Milan che cerca di occupare bene il campo ed aggredire i bianconeri, dopo poco però si riequilibra la sfida e cala l’intensità a causa del caldo afoso Arabo. Primo tempo abbastanza equilibrato, qualche occasione in più per la Juve, ma non concretizzata.Si chiude sullo 0-0 all’intervallo.

Nel secondo tempo si concentrano tutte le emozioni del match, prima Cutrone tira una sassata sulla traversa che ha tremato più del cellulare del Condor Galliani quando si doveva organizzare una cena di mercato, e poi il vantaggio della Juventus con Cristiano Ronaldo che la spizza di testa e la insacca tra i guanti di Gigio che, avendo lasciato in aeroporto il vinavil, questa sera ha usato le saponette dell’hotel sui guanti.

Bianconeri che sfiorano il doppio vantaggio con Dybala, ma poi annullato per fuorigioco, ma la vera giocata la fa Kessie che cerca di mozzare una gamba a Bentancur a centrocampo beccandosi un rosso.

Milan in 10, ma le emozioni culminano con un fallaccio di Emre Can su Conti in area, non calcolato dall’ingenuo e sprovveduto Banti che non ha nemmeno rivisto l’episodio alla Var. No comment.

Si chiude così la finale ed è la Juventus ad alzare la coppa.

 

TOP & FLOP

Top:

Paquetà: fisico, testa e tecnica! questo ragazzo ha tutto e sta iniziando a mostrarcelo a tempo di samba. #Ballerinho

Cutrone: il pungiglione oggi è indemoniato, corre e si sbatte per due e sfiora il gol in più occasioni, la più clamorosa si infrange sulla traversa dopo un sinistro potente. #TiroMancino

Ronaldo: sempre decisivo quando conta.#CRSempre

Flop:

Kessie: quello che stiamo vedendo ultimamente non è il vero Frank, in realtà lui è stato rapito e sostituito con un sosia con le qualità tecniche di Traorè. #ChiL’HaVisto?

Rodriguez: oggi un disastro, complice la presenza di Cancelo che sulla fascia lo fa girare come una trottola. #Beyblade

Matuidi: prova inconsistente per il francese neo campione del mondo, utile quanto la sua esultanza su Fifa. #MatuidiDance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *