Ritorna l’appuntamento settimanale con la formazione che vi farà accapponare la pelle, oggi realizzata con la collaborazione dell’Adriano Galliani degli ultimi anni e l’onestà intellettuale di Luciano Moggi.

I FANTA SCONSIGLI:

Sczezsny : malus di meno – 3 se non riuscite a scrivere correttamente il nome al primo colpo

Acerbi: sta ancora cercando Ben Yedder, nonostante l’età non più adolescenziale, il cognome dice tutto, bisogna dargli tempo e aspettare che sia pronto per scrivere Papà, Van Basten e altri supereroi.

Cedric Soares: il nome sembra quello di un cantante brasiliano di poco successo. Come terzino non sembra molto meglio, nel dubbio consigliamo.

Barba: le prestazioni sono pessime. Restiamo convinti che andrebbe bene al Siviglia dove troverebbe un buon feeling con il famoso barbiere.

Lucas Leiva: la tipa a quanto pare se ne va, ma Lucas resta sempre a guidare il centrocampo della Lazio. Non con grandissimi risultati quest’anno

Acquah: solo adesso abbiamo capito che il ragazzo, con la maglia azzurra dell’Empoli voleva essere un tributo al grande Battisti. Acquah azzurra, Acquah chiara, con i piedi le caviglie faccio saltareee. Nei tuoi calci, innocenti, posso ancora ritrovare, un cartellino che esce dal taschino, del signor arbitro.

Jose Mauri: non gioca mai, noi gli diamo una possibilità. Respect 4 Jose.

Benassi: per un week end a tutto volume, un dj Benny Benassi non può mancare. Se fa serata, il votaccio è assicurato.

Zaza: il declino di un calciatore fatto a persona. Da dopo il rigore sbagliato agli europei ha fatto bene 6 mesi in tutto. Ma non si preoccupi, lo compriamo noi.

Icardi (C) : al di là del fatto che sta facendo talmente schifo, che negli sconsigli ci entra di diritto. Però, siccome abbiamo un briciolo di umanità, gli affidiamo l’attacco, ma soprattutto la fascia di capitano

Oberlin: o magari anche London, non sapendo chi è, lo prendiamo rischiando un 50/50.

Le Probabili Formazioni

Sabato sera trasferta molto impegnativa per il Milan, che se la dovrà vedere contro il Real Bergamo, più comunemente conosciuto come “Atalanta”.
I nerazzurri, reduci da una serie di risultati mostruosi, più che 11 Leoni in campo, sembra stiano schierando 11 Varenne. Tanta corsa e il gioco che finora è il più bello che si possa vedere in Italia.

Il Milan dal canto suo, viene da un periodo tutto sommato positivo e cerca la conferma in quello che è a tutti gli effetti uno scontro diretto.
IL detto dice : “squadra che vince non si cambia“, quindi Gennarino, sceglierà con tutta probabilità gli stessi 11 che hanno steso il Cagliari domenica scorsa.

Donnarumma in grande ripresa, sarà tra i pali, si narra che a seguito di un futuribile aumento, risparmierà le pallonate ai compagni in barriera, sostituendoli con mazzette da 500 euro.

La difesa sarà composta da Calabria, che è pronto ad affaticarsi, dato che è alla seconda partita consecutiva, Romagnoli piuttosto preoccupato di dover cedere la fascia a Borini, dopo il caos creato dal caso Icardi, il Re dell’Asado Musacchio e Mr. “6 in pagella fisso” Ricardo Rodriguez.

Il centrocampo, nonostante il rientro tra i convocati di Lucas Biglia, resta il solito. Kessie mezz’ala destra, Paquetà mezz’ala sinistra e Bakayoko a fare da schermo protettivo davanti alla difesa, utilizzando qualsiasi mezzo possibile… Vi lasciamo immaginare quale mezzi alternativi potrebbe usare….

Il tris offensivo sarà guidato da Robocop Piatek, alla ricerca del 5o gol stagionale per eguagliare il fenomeno Kalinic e i 2 sotto sequestro dagli alieni, Suso e Calhanoglu.

L’Atalanta, in formazione tipo, con un Duvan Zapata da tenere d’occhio, dato che la metamorfosi nell’incresubile Hulk sembra ormai prossima al termine. Una volta completata possibile che si mangi il papu Gomez in un sol boccone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *