Insolito anticipo al venerdì per il Milan che è alla ricerca della 3a vittoria consecutiva, serie che manca dai tempi degli antichi romani.

Le formazioni

Si dice che Gattuso non abbia dormito la notte, non potendo mettere Suso dal primo minuto. Le alternative sono 2, alla fine la spunta il più sexy di tutti, Samu Castillejo che vince il ballottaggio con il nostro supereroe Borini.


Da segnalare il ritorno di Conti dal primo minuto, evento che effettivamente ha del paranormale.
Per il resto formazione tipo che vede tutti i titolari nonostante l’impegno imminente di martedì in Coppa Italia.

La cronaca

Parte a mille il Milan, che dopo pochi minuti vede il verificarsi del secondo evento paranormale della serata, ovvero il secondo assist consecutivo di Rodriguez. Cross al bacio e Paquetà insacca. L’arbitro però, un po’ perché era fuorigioco, un po’ perché c’era già Conti titolare e non voleva i “Ghostbusters” in campo, decide di annullare il gol.

Gattuso sembra aver pettinato bene in settimana la sua Barbie spagnola, Castillejo infatti sembra indiavolato ed è quello che nel primo tempo si rende più pericoloso. La prima frazione vede un Milan in controllo che però non trova il gol.

Nel secondo tempo cambia tutto, i rossoneri sono affamati e si mangiano l’Empoli in un sol boccone. Prima Piatek che sembra uscito da un film di Rambo dove le munizioni non finiscono mai e poi Kessie, infilano 2 volte in pochi minuti i toscani che si trovano in ginocchio. 2 a 0 e partita in ghiaccio.

Non sazio il Milan continua a prendere a pugni gli avversari che sembrano poco piu di uno “sparring partner”, la terza stoccata arriva da Castillejo che corona una serata di grazia sfruttando il 3o assist di Conti.

Il mister non è contento però, manca qualcosa, manca Borini.
Entra il lord. Pochi minuti dopo, prende palla, rimpallo, dribbling, rimpallo, resiste al contrasto, tiro e 4 a 0. Messi è tra noi. Esplode San Siro.
C’è solo un problema, si è già verificato l’evento paranormale come già detto, per coerenza, VAR e capolavoro cancellato. Ma solo per le statistiche, nei nostri cuori resterà sempre.

Quindi 3 a 0. 3 punti. Prova convincente e 4o posto confermato per questa giornata.

 

TOP & FLOP:

Top:

Conti: imbuca assist con una frequenza assurda, domani mattina lo troverete anche nelle vostre città ad imbucare la posta dalla distanza.#C’èPostaPerTe

Çalhanoglu: le sedute psicologiche di Gattuso l’hanno rimesso in forma smagliante. Assist e prestazione da vero 10.#RinoFreud

Castillejo: Gattuso schiera pidgeot da Pokémon riserva a Pokémon titolare e lui manda Ko gli avversari.#Evoluzione

Flop:

Dell’Orco: oggi in versione acchiappamosche, Samu e Conti lo sballano peggio del LSD.#Woodstock

Silvestre: sul primo gol Piatek gli sfugge come Titty sfuggiva a Silvestro.#MiéSemblatoDiVedereUnGatto

Dragowsky: si fa bucare persino da Borini. Come suggerisce il nome cercherà le sfere del drago per esprimere il desiderio di saper parare.#Goku

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *