Abbiamo riposato durante la pausa nazionali, ora siamo più pronti che mai a mandare in rovina il vostro fantacalcio. Oggi proponiamo un 433 di disgrazia totale.

Dragowski: quando potresti prendere un portiere normale, ma decidi di affidare la tua porta al drago Shenron pregando che ottenga almeno 6 in pagella.

D’ambrosio: il terzino più ambiguo della storia, pronto a far devasti sulla fascia.

Marcano: dal cognome potrebbe essere un gran difensore, ma è solo un’illusione.

Ferrari: un difensore di lusso per la vostra difesa, 5 marce, 2 cartellini e qualche tibia spezzata.

Paganini: qualche prestazione buona l’ha fatta, ma si sa: “Paganini non ripete”.

Lazzari: quota paranormale spesa per lui quest’oggi, ogni tanto si perde per il campo e si spegne, ma tranquilli poi resuscita.

Rincon: uno di quei centrocampisti rognosi, che ti stanno addosso e non ti fanno respirare, soprattutto se produci magliette da calcio.

Padoin: il talismano, nulla da aggiungere.

Keita: il baldo giovane proverà a non far rimpiangere l’assenza di Achille Lautaro Martinez in attacco, che a sua volta non doveva far rimpiangere l’assenza di Icardi, che al mercato mio padre comprò.

Palacio: si dice che Battisti si sia ispirato alla sua treccina per scrivere “O mare nero”, ora però vogliamo solo che prenda un onesto 6 per mantenere la media del 65.

Gervinho: a differenza di Palacio, la freccia ivoriana con le sue trecce con vista pianura ha ispirato gli architetti di mezza Italia per la progettazione di magnifiche Piazze.

Le probabili formazioni 

Al ritorno dalla sosta il Milan va al Marassi ad affrontare i Blucerchiati della Sampdoria; partita da vincere per mantenere saldo il 4 posto dati gli scontri pesanti delle inseguitrici in questa giornata.

Dopo due settimane di pausa, dove il buon Rino ha potuto riflettere sulla formazione da schierare, ha optato per riconfermale modulo e 10/11 di formazione. Lo sappiamo tutti, Ringhio è un uomo aperto al cambiamento.

Tra i pali il solito Gigio Donnarumma, pronto a far più miracoli di San Gennaro per difendere la porta rossonera.

La retroguardia non subirà modifiche e sarà quindi composta da Calabria sulla fascia sinistra, Musacchio e Romagnoli al centro ed infine per chiudere in bellezza sulla fascia destra troviamo Rodriguez, la trottola più veloce della Svizzera.

A centrocampo troviamo l’unica novità, fuori Kessie che si dovrà allenare per la rivincita per il titolo di campione della WWE contro Rey Mysterio aka Lucas Biglia, il quale lo sostituirà in campo.

Ad affiancare l’argentino ci saranno la Piovra Bakayoko e Lucas Paquetà, fresco fresco di goal in nazionale.

Davanti a guidare l’attacco troviamo il Pistolero Piatek, per rifornirlo di munizioni Rino ha scelto il cardellino di Cadice, che però sembra stia migrando altrove, ed il kebabbaro Calhanoglu, che con la nazionale ha dato spettacolo tra arrotolati e falafel.

La Samp di Giampaolo ci aspetterà con un solido 4312 e con un vecchietto lì davanti in grande forma.

Audero; Sala; Andersen; Colley; Murru; Jankto; Praet; Linetty; Ramirez; Gabbiadini; Quagliarella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *