Gli altri Supereroi,

Top & Flop Milan-Sassuolo

Dopo la vittoria con il Genoa in casa, arriva il momento di ripetersi a San Siro, contro c’è il Sassuolo di De Zerbi che sembra abbia fatto disinfettare tutto, a seguito delle dichiarazioni di ripudio rilasciate ieri.

Le formazioni

Pioli riscopre le vecchie abitudini, ritrovando un buon numero di infortunati importanti quali : Ibra, Bennacer e Theo.

Il Sassuolo invece può contare su un Berardi in grande spolvero che sappiamo trasformarsi in Denilson ogni volta che affronta il Milan.

La cronaca

Come ormai siamo abituati a vedere, il Milan cerca un calcio ragionato, per poi colpire e gestire la partita. Anche in questo turno infrasettimanale è così. I rossoneri gestiscono palla con grande pazienza, trovando poi il gol grazie ad un colpo da biliardo di Calhanoglu che fa le veci degli uomini delle pulizie di San siro, colpevoli di aver lasciato delle ragnatele sul “7”

Il Sassuolo tenta di reagire con le cavalcate di Boga che sembra la versione Africana di Theo Hernandez, dribbling all’infinito, finché non sbatte contro qualcuno.

Si chiude un primo tempo povero di emozioni.

Il secondo inizia con la conferma in toto degli 11 iniziali, Leao compreso, che anche oggi si è trovato molto a suo agio nelle file degli avversari.

Tutto sembra filare via liscio, senza particolari acuti, fino a quando Pioli, dopo aver preparato benissimo la gara, decide saggiamente di dar spazio a Krunic e Mandzukic, passando in un attimo da 11 vs 11 a 9 vs 11.

Inutile dire che in tempo record ci troviamo addirittura sotto di un gol.

Prima Raspadori solo in mezzo a 5 belle statuine, trova il pari, poi sempre lui, insacca il 2 a 1 nell’angolino basso dopo aver bruciato un Tomori in versione kamikaze.

A nulla serve l’assalto finale, ormai il dado è tratto. La lotta Champions è più aperta e dura che mai.

 

TOP & FLOP

Top:

Raspadori: entro, spacco, ribaltone,ciao. #RaspaLebon

Calhanoglu: palla all’incrocio e finalmente il cecchino Turco torna a colpire. #Sniper

De zerbi: legge la partita con la stessa tranquillità con cui noi leggiamo le etichette dei bagnoschiuma quando siamo in bagno e abbiamo scordato il telefono in salotto. #LettoreVeloce

Flop:

Pioli: al contrario del collega, lui sembra zio Peppino alla 10 birra che tenta di spiegare la relatività nella lettura della partita. #Einstein

Leao: incisivo quanto la sua carriera musicale. Ovvero niente. #NotStonks

Tomori: fa il bello e il cattivo tempo, nel secondo tempo però fa errori banali trasformandosi in una statua in certe occasioni. #David

 

0no comment

writer

The author didnt add any Information to his profile yet

Leave a Reply