Gli altri Supereroi,

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Liverpool-Milan) #Backhome

Finalmente si torna a sentire la musichetta e si riparte con i vecchi “amici” del Liverpool.

Le formazioni

Subito sorprese per Pioli che deve rinunciare ad Ibra per un pelo incarnito, dovendo dunque affidare l’attacco a Rebic che è affidabile tanto quanto una BMW con 350000 km. Riposa Tonali che a differenza dei compagni ha avuto problemi di stomaco prima dei compagni scesi in campo, dentro Bennacer.

La cronaca

Sarebbe bello descrivere le azioni dei ragazzi di Pioli, purtroppo per 40 minuti non ce ne sono. I Reds fanno il bello e cattivo tempo, facendo sembrare il Milan, Rey Mysterio quando combatteva contro Big Show.

Theo e Calabria dopo 10′ stavano già cercando il loro smartphone per geolocalizzarsi a seguito delle continue scorribande di Salah, Arnold e Jota che li hanno messi letteralmente in crisi.

È proprio dalla fascia che arriva il primo gol degli uomini di Klopp, taglio di Arnold che calcia addosso a Tomori che in maniera sfortunata mette alle spalle del suo portiere.

Sui pantaloncini dei calciatori del Milan si intravede del “marronee non è terra….. La delicata situazione psicologica porta Bennacer a fraintendere persino lo sport, tantoché si improvvisa pallavolista regalando un rigore agli avversari.

Salah va dal dischetto ma trova super Donn..ah no.. Maignan a negargli il gol, dimostrando che anche a meno di 6 mln si trovano portieri affidabili.

Sembra a un passo il raddoppio dei padroni di casa, invece è il Milan clamorosamente a fare 2 gol nel finale di primo tempo, regalando quasi una sorta di “mini Istanbul”, prima Rebic poi Diaz.

Nel secondo tempo, forti del vantaggio ci si aspetta una svolta, maggiore consapevolezza, invece tempo 3′, Salah sfugge tra i centrali e trova il gol del pareggio uscendo così dal sarcofago.

Dopo il pari dei Reds ci si attende una reazione del Milan, invece arriva anche il 3 a 2 del Liverpool con un gran gol di Henderson, che Florenzi, appena entrato, decide di non marcare, guardandolo come i vecchi fanno con i cantieri.

Entrano anche Giroud e Tonali e c’è il momento raccomandazione per Daniel Maldini che non si capisce per quale motivo sia entrato in campo.

Fatto sta che cambiando l’ordine degli addendi, il risultato non cambia.

Liverpool batte Milan 3 a 2. Risultato “morbido” che però fa sembrare migliore la gara dei nostri di quanto lo sia stata realmente.

 

 

Top & Flop

Top:

Maignan: salva l’impossibile e para un rigore a Salah. Dopo il primo goal si trasforma nel Sergente Maggiore Hartman per tenere in piedi emotivamente i compagni.#FullMetalMike

Henderson: qualità e sostanza, il tutto condito da un goal con un tiro che sembrava partito da un arco. #RobinHood

Salah: fa rivivere le peggio scene de la Mummia alla retroguardia rossonera. #TutanMomo

Flop:

Kessie: prima di entrare in campo pare abbia festeggiato in onore del referendum sulla cannabis. #Kessiéfumato?

Florenzi: entra in campo nel secondo tempo, ma questa volta sembra portarsi a spalle la nonna talmente è lento. #BelloDeNonna

Bennacer: qualche acciacco per l’algerino che però entra in campo con la stessa decisione che ha Szczezny nel rinviare i palloni. #Confuso

 

0no comment

writer

The author didnt add any Information to his profile yet

Leave a Reply