Gli altri Supereroi,

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Atalanta-Milan)

Si torna Bergamo, luogo di ricordi tanto dolci, quanto amari. Oggi la prova del 9.

Le formazioni

Anche oggi il reparto infermeria decide di non fare pensare troppo Pioli. Giroud e Ibra decidono di provare a stringere amicizia nel reparto infermeria, costringendo il buon Stefano a schierare Rebic titolare.

Bennacer alla vigilia sembrava poter panchinare un Kessie sottotono, ma a quanto filtrava da Milanello, aveva già le bombole d’ossigeno per salire gli scalini del pullman, dunque il presidente ha una nuova chance.

Kjaer preferito a Romagnoli con l’obiettivo di non rompersi nuovamente. Prima panchina per Messias.

La cronaca

Nemmeno il tempo di fare ripigliare Dazn che il Milan è già avanti. La maggior parte degli spettatori non ha probabilmente capito quanto accaduto fino ai replay di fine primo tempo. È comunque capitan Calabria, che sblocca la gara consegnando al Milan una partita in discesa.

l’Atalanta però si dimostra squadra e reagisce, Zapata si trasforma in Godzilla e prova a schiacciare Kjaer sotto i suoi piedi. Il danese però con l’aiuto di Maignan e Tonali riesce a tenere botta.

Il finale di primo tempo è di stampo atalantino, peccato per loro che Freuler decida di fare un dribbling rischioso, senza averne le capacità, consegnando a Tonali la possibilità di riprodurre tale e quale, il gol di Montolivo a Firenze, come già fatto con quello di Pirlo. 2 a 0 a fine primo tempo.

La seconda frazione vede il Milan giocare con serenità in totale controllo. Rebic si mette i panni di assistman e inizia a dispensare suggerimenti ai compagni. Purtroppo il primo finisce sulla testa di Saelemaekers che sembra aver fatto più la mossa della “foca Monaca” piuttosto che un tentativo di gol. Il secondo è per Calabria che viene chiuso in extremis.

Vedendo i compagni titubare, ci pensa Leao a spazzare via i dubbi e per non scontentare nessuno trova il 3 a 0, sfoggiando un sorriso degno di una pubblicità per sbiancamento dentale.

Sembra tutto chiuso, quando l’Atalanta manda in campo il 12 esimo uomo, che non è il Gasperade a questo giro, ma la vecchia conoscenza juventina di Gasperini che riesce a giocarsi la carta arbitro nel finale.

Questo, unito all’ingresso poco convinto di Messias porta i nerazzurri sul 3 a 2. Oggi però nemmeno questo è bastato a battere un Super Milan

 

TOP & FLOP

Top:

Tonali : il primo gol con il Milan è uguale a quello di Pirlo, il secondo a quello di Montolivo a Firenze. Fategli stampare banconote false #Falsario

Kessie : era fuori forma palesemente, poi i fumi passivi del Gasperade ci restituiscono il vero presidente #BobMarley

Zapata : sembra un Leao modificato geneticamente. Kjaer fatica a tenerlo e risulta il pericolo più grande per il Milan #Steroide

Flop:

Messias : la venuta del Messia è provvidenziale per l’Atalanta. Forse il rigore è generoso, ma non si presenta nel miglior modo #Messi..ah no

Maehle: viene probabilmente lavorato da Kjaer nel prepartita che lo bullizza da buon capitano di nazionale. Fatto sta che viene tolto dalla disperazione dopo aver cambiato 3 ruoli. #VoiMaehleNoi3Pere

Freuler : improvvisamente si sente Iniesta e cerca un dribbling senza senso da ultimo uomo. Tonali se lo mangia e insacca il 2 a 0 #SpecchioRiflesso

 

0no comment

writer

The author didnt add any Information to his profile yet

Leave a Reply