Gli altri Supereroi,

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Porto-Milan)

Partita praticamente da dentro o fuori, ciò che resta del Milan, per provare ad espugnare Oporto.

Le formazioni

Prosegue la logica del turnover innovativo di Pioli che giustamente si priva anche di Rebic, costringendosi ad un attacco obbligato per la gara odierna. Dietro torna Kjaer, confermato Ballo Toure che vince il ballottaggio con il compagno di sciagure Kalulu. Tra i pali ovviamente Tatarusanu che aveva appena rifinito il taglio a scodella, per la serata da Gala.

La cronaca

Il Milan parte con grande intensità e cattiveria. Nonostante un palo del Porto, sono i ragazzi di Pioli a tenere meglio il campo grazie a Bennacer e Tonali che sembrano aver appreso la tecnica del teletrasporto da Goku, cosa che gli consente di essere letteralmente ovunque.

Purtroppo a Elliott si va a risparmio e le batterie messe nei 2 centrocampisti, non sono le Duracell, bensì quelle cinesi fornite direttamente da Zhang. Questo porta il Milan a mettersi in modalità risparmio energetico, dando così spinta ai padroni di casa.

La sofferenza è continua e crescente. Il Milan viene ripetutamente graziato dal Ricky Martin iraniano, Taremi che oltre a non mostrare grande elasticità di bacino, non trova nemmeno la giusta mira per emulare “o tir aggir” di Insigne. 0 a 0 a fine primo tempo.

Nel secondo l’intenzione dei rossoneri è di provare a reagire, quando però Ballo Toure risulta tra i più propositivi, è chiaro che qualcosa non stia funzionando.

Krunic sembra un De Bruyne qualsiasi, Giroud sembra un uomo solo nel deserto alla ricerca di un oasi e Leao sale direttamente sulla gondola, incarnando il perfetto esempio di “Veneziano “.

Nemmeno l’ingresso di Ibra scuote il Milan, infatti pochi minuti dopo, è Corona che prende il fondo e a servire Luis Diaz che trova il gol dell’1 a 0.

Da segnalare un fallo di Ricky Martin su Bennacer, che però dato il metodo arbitrale, stile rugby, troviamo normale non sia stato fischiato.

Non ci sono emozioni, dunque Porto rugby, batte Milan rugby 1 a 0.

 

TOP & FLOP

Top:

Bennacer: ha anche lui qualche minuto di blackout, ma se ne va con la certezza di una medaglia d’oro nella maratona alla prossima olimpiadi. #Maratoneta

Corona: col cognome che si ritrova non saranno stati due anni facili gli ultimi. Sfoga tutta la frustrazione accumulata su Kalulu che a fine partita si è chiusi in bagno a piangere. #Bullo

Luis Diaz: gol in situazione moooolto ambigua, ma comunque resta il migliore in campo, si muove così tanto che causa crisi epilettiche agli spettatori. #Taz

Flop:

Krunic: ma è entrato in campo? Da oggi lo chiameremo il fantasma dell’est. #Casper

Kalulu: entra nel secondo tempo, ma lo fa dopo 6 crodini col Porto e i risultati si vedono. #AlcolistaAnonimo

Tomori: prima apparizione nei flop per il buon Fikayo, oggi è entrato in campo sconcentrato. #Zapata

 

0no comment

writer

The author didnt add any Information to his profile yet

Leave a Reply