Gli altri Supereroi,

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Milan-Torino)

Ennesima partita di un calendario infinito, tocca al Toro provare a fermare la corsa del Milan.

La formazione

Pioli deve fare sempre i conti con qualche nuova assenza, questa volta è il turno di Ballo Toure che a scanso di equivoci, dimostra di non essere di gomma come l’omino della Michelin, rimediando un infortunio per l’entrata da chirurgo professionista di Soriano.


Torna il capitano in coppia con Tomori, scelto dopo aver perso una sfida a “BIM bum bam” con Kjaer per guadagnarsi il riposo con Calabria e Kalulu. Tonali e Kessie in mediana, davanti Leao, Krunic, Saelemaekers e Giroud dopo aver ricevuto il permesso di sua maestà Ibrahimovic.

La cronaca

L’inizio del Milan non è dei migliori, è palese, fatichiamo e non siamo brillanti come i primi 2 mesi. Le fatiche maggiori nascono a centrocampo, con Pobega che inizialmente fa sembrare Kessie, Brahim Diaz grazie alla sua imponente stazza.

Il Toro insiste, ma a trovare il gol per primi sono i rossoneri con Giroud, nuovamente lesto a spingere in rete una torre di Krunic, di “ambrosiniana” memoria.

Gli uomini di Juric provano a reagire e ci riescono, ma senza mai esser davvero pericolosi. Il loro punto di forza è Singo, che asfalta letteralmente Kalulu, che a fine partita gli verrà dato in premio come zerbino da mettere fuori dalla porta di casa

.

Si chiude il primo tempo e Pioli preoccupato dal francese, anche ammonito, lo toglie insieme a Romagnoli per dare spazio al rientrante Theo e Kjaer.

Nella seconda frazione ci sono pochissime emozioni. I granata provano a scaldare i guanti a Tatarusanu, che respinge le conclusioni con la stessa sicurezza dei concorrenti di Squid Game di poter estinguere i loro debiti.

Il momento più emozionante per i rossoneri è l’ingresso di Ibra, che scalda decisamente di più il pubblico con la sola presenza, rispetto alla restante squadra nel secondo tempo.

Il finale è di sofferenza, ma il Milan vince l’ennesima partita scacciando i gufi che speravano nella prima sconfitta in campionato.

 

TOP & FLOP

Top:

Tomori: spaventosamente in forma questa sera, prestazione talmente solida che Mediaset lo ha contattato per sostituire Gerry Scotti nella conduzione di #TheWaaall

Giroud: Oliviero lo sparviero non molla mai, nonostante l’ammollo nel voltaren per placare il mal di schiena lui non molla e tiene in piedi la baracca. #OldButGold

Pobega: nel pre partita deve aver scambiato il suo corpo con quello di Kessie. #Ginew

Flop:

Saelemaekers: oggi in campo sembrava più confuso di quando bevi da una bottiglietta d’acqua di uno sconosciuto ad un rave. #Raver

Buongiorno: con quel cognome ci si aspettava mettesse un po di “allegria” nel vederlo giocare, l’unico effetto che fa però è quello del buingiornissimo ricevuto dalla zia alle 6 di mattina. #Kaffèèè

Belotti: Il gallo non ha cantato, fuori dalla partita ed inconsistente per molti spezzoni. #Pollo

 

0no comment

writer

The author didnt add any Information to his profile yet

Leave a Reply