Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Milan-Liverpool)

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Milan-Liverpool)

Ci si gioca tutto, ultima chiamata. Serve vincere e poi sparare in un aiuto da Porto - Atletico. Le formazioni La scelta di Pioli è paragonabile

* COMUNICATO MILAN CLUB ANGRI *
Top & FlopToro-Milan
Hell’s Kitchen, Conti – Hamburger

Ci si gioca tutto, ultima chiamata. Serve vincere e poi sparare in un aiuto da Porto – Atletico.

Le formazioni

La scelta di Pioli è paragonabile a quella della pasta al supermercato durante il lockdown. Le defezioni di Leao e Pellegri rendono la scelta praticamente obbligata. Il Milan è nelle mani di Ibra, ma soprattutto di Krunic.

La cronaca

I primi minuti sono bloccati, i Reds si presentano pieni di riserve, ma non sembrano voler regalare nulla, il Milan cerca di capire come mai sta giocando la Champions con certi calciatori.

Alla mezz’ora però la bottiglia si stappa, è Tomori a trovare il tap – in vincente da corner che porta in vantaggio il Milan. I rossoneri ci credono, la fiducia è tanta e San Siro spinge come ai tempi d’oro.

Il problema principale sembra Ibra, che più che un calciatore, sembra una donna non appassionata di calcio, che cerca di capire per la prima volta le regole del fuorigioco.

La reazione degli uomini di Klopp è immediata, il mago di Ox, passa tra le gambe di Kessie, impegna Maignan che respinge e Momo Salah, dimenticato da Theo, la pareggia. 1 a 1 a fine primo tempo.

Nella seconda frazione c’è poco da perdere, urge rischiare. Il Milan parte bene, ma i valori sono quelli che sono e i rossoneri risultano poco incisivi.

Nel momento di maggior pressione però, arriva l’errore di Tomori, l’errore che non ti aspetti. Fikayo sbaglia uno stop malamente, come un Rodrigo Ely qualunque e vede Origi insaccare di testa, dopo la respinta di Maignan su Salah.

Da qua in poi sarà un tentativo disperato e d’orgoglio del Milan, che però, tolto una grande occasione con Kessie, non crea pericoli particolari consegnando l’en plein Champions al Liverpool.

Arrivederci alla Champions dunque, con l’amaro in bocca perché forse, si poteva fare di più.

 

TOP & FLOP

 

Top :

Salah : al Milan solitamente pensiamo “pensate se Leao facesse anche i gol”. Ecco, “Momo” fa anche i gol. È lui a mettere nel sarcofago il Milan #Tutankhamon

Tonali : cerca di dare una scossa al Milan ma predica nel deserto. Nei compagni però evidentemente prevaleva la paura di fare l’Europa League #OasiNelDeserto

Origi : bella partita del Belga. Il centravanti dei reds fa tutto quello che ci saremmo aspettati da Ibra. Fa per tutta la partita la guerra con i centrali rossoneri #OriginalMarines

Flop

Ibrahimovic : probabilmente in campo c’era la sua statua dorata . Non la becca davvero mai. Sembrava Bobo Vieri nella sua parentesi rossonera #GattoDiMarmo

Theo : corre in avanti sbattendo contro gli avversari in continuazione. In compenso dimentica spesso e volentieri di marcare Salah #autoscontro

Kessie : 90 kg di muscoli e si fa saltare a ripetizione in mezzo al campo. Nel finale trova anche il tempo per divorarsi un gol #Gigante(troppo)Buono

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0