Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Milan-Napoli)

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Milan-Napoli)

Ultima in casa del 2021, serve un guizzo per allontanare un Napoli ferito dalla sconfitta di Empoli. Le formazioni Pioli nel fare la formazione ha g

Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (top & Flop Milan-Parma)
Francesco Totti: la bandiera di Porta Metronia
E’ triste il mio cuore lontano da te… Milan club Melbourne

Ultima in casa del 2021, serve un guizzo per allontanare un Napoli ferito dalla sconfitta di Empoli.

Le formazioni

Pioli nel fare la formazione ha gli stessi dubbi che può avere un giudice di Miss Italia nello scegliere se dare il voto alla figlia di Fantozzi o a Miriam Leone.


Con il forfait dell’ultimo minuto di Theo per influenza, restano solo Maignan, Tomori, Tonali, Kessie, Diaz e Ibra dei titolari.
Dunque titolari Ballo Toure e Florenzi sulle fasce, Krunic e Messias con Brahim a sostegno di Zlatan.
Torna in panchina Giroud ma con l’autonomia del gettone di un autoscontro.

La cronaca

Nemmeno il tempo di fare connettere DAZN e il Milan è già sotto di un gol. Corner di Zielinski, Tonali si preoccupa di tenere in ordine la sua chioma sempre perfettamente cotonata e Elmas lo brucia sul primo palo. 1 a 0.

Dopo qualche minuto di confusione, i rossoneri prendono fiducia e iniziano a prendere campo. Quando però il pallone arriva sulla trequarti nascono i problemi : Krunic è ordinato, ma nulla di più. Diaz risulta meno incisivo di una statuetta di uno qualsiasi dei 7 nani e Messias prova a aprire le acque, ma finisce schiantarsi contro gli Iceberg Di Lorenzo e Anguissa.

L’unico pericolo del primo tempo lo crea Ibrahimovic che sfrutta al massimo un bel cross di Ballo Toure, che finisce di poco a lato. 1 a 0 per gli uomini di Spalletti a fine primo tempo.

Nella ripresa è ancora il Milan a fare gioco, ma anche con i cambi che prova Pioli, i risultati non cambiano. Giroud sembra una giraffa in mezzo all’area del Napoli, allunga il collo ovunque ma ne prende pochissime.

Castillejo rimbalza in continuazione contro gli avversari e Bennacer si incarta da solo.
L’unico a spiccare è Saelemaekers, in versione “illusionista” facendo sparire il pallone tra le gambe degli avversari.

Il Napoli si affida a Zielinski che ogni volta che trova il Milan, diventa un incrocio tra Rakitic, Modric e Kross, risultando il dominatore del centrocampo.

Nonostante la prova opaca a livello offensivo però, nel finale arriva la grande chance. Tiro rimpallato, Kessie calcia in zona dischetto e trova il gol del pari. San Siro è in delirio, il peggiore in campo, la riprende.

Il VAR però, contrariato dalla prova dell’ivoriano, decide di annullare il gol inventando un fuorigioco di Giroud. Per loro evidentemente era inaccettabile.

Finisce dunque con l’amaro in bocca l’ultima gara casalinga dell’anno. Testa all’Empoli, sperando che il 2022 ci porti salute.

 

TOP & FLOP

Top:

Saelemaekers: 20 minuti per lui ma di grande qualità, sotto la maglia del Milan aveva la canottiera del Brasile. #Saelemakinho

Florenzi: prima partita di qualità di Bello de Nonna, sulla fascia oggi sembra il serginho dei poveri. #OldButGold

Zielinsky: oggi ha usato la tecnica della moltiplicazione, onnipresente e sempre facendo la scelta giusta.#Naruto

Flop

Anguissa: il bakayoko con la maglia del Napoli. Fine.#Piaga

Kessie: per favore ridateci il gemello forte perché questo qua sembra il frank sotto allucinogeni. #Woodstock

 

Brahim: sembrava un cioccolatino in campo, incartato dalla difesa del Napoli. #bacioPerugina

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0