Top & Flop Salernitana-Milan

Top & Flop Salernitana-Milan

Si torna in campo dopo il sorpasso virtuale ai danni dei Cugini. Fondamentale la vittoria per mantenere la serie positiva. La formazione Stesso

Brocchi si nasca, Kalinic si diventa! (Top & Flop Fiorentina-Milan)
Da Singapore con furore
Brocchi si nasce, Kalinic si diventa! (Top & Flop Milan-Bologna)

Si torna in campo dopo il sorpasso virtuale ai danni dei Cugini. Fondamentale la vittoria per mantenere la serie positiva.

La formazione

Stesso 11 sceso in campo con la Samp per Pioli. Out ancora Kessie che starà in panca a cercare le monetine per poter arrivare ai 9 milioni di euro richiesti.

La cronaca

Partita che inizia subito con un ritmo altissimo, la Salernitana pressa come il City di Guardiola, ma i rossoneri non sono da meno.

A sbloccarla è Messias solo davanti al portiere dopo una lettura difensiva imbarazzante di Fazio che aveva lasciato attivata la modalità x0.25.

Da qui in poi ci si aspettava una partita in discesa per il Milan, ma i rossoneri entrano in un vortice di confusione clamoroso complici l’inesistenza tattica di Diaz, la freddezza di un cecchino bendato di Giroud e le gambe di Leao che sembravano intrecciate.

Tutto questo si traduce nel pareggio della Salernitana dopo un’uscita alla Cacciatore di farfalle da parte di Mike, Bonazzoli in rovesciata insacca.

1 a 1 all’intervallo.

Dopo questo antipasto amaro ci si aspettava una reazione di rabbia del Milan che però non è arrivata. La Salernitana trovando fiducia rischia anche di punirci con una rabona di Bonazzoli liberato ancora una volta da una uscita criminale di Mike Maignan.

Vantaggio che però arriva al 72′ con una bordata di testa di Đurić che per tutta la partita ha dominato sulle palle alte come se avesse i trampoli.

Questa volta la reazione c’è ed arriva grazie ai cambi, con un gran goal è Rebic a pareggiare una partita che ormai sembrava maledetta.

Si chiude sul 2 a 2 una partita difficile e sicuramente sottovalutata e mal giocata dai nostri. Ora testa ad Udine con qualche preghierina per quanto riguarda le partite di Inter e Napoli.

 

I TOP E FLOP

TOP :

Messias : in un mare di presunzione è l’unico che tiene un briciolo di umiltà. #Fattorino

Bonazzoli : non è il suo compleanno ma riceve comunque dei bellissimi regali. Nella seconda occasione sentendosi in difficoltà, decide di non approfittare della bontà degli avversari, sprecando con una rabona #CarlosBacca

Djuric : finisce per “IC”, ha il codino e gioca da centravanti. Vista l’età media della Salernitana verrebbe da pensare fosse Ibra, invece è l’ennesimo signor nessuno che ci regala una pessima figura #EroePerCaso

FLOP

Maignan : anche stasera in versione “Magic” però per gli avversari. Trova 2 assist clamorosi, di cui 1 solo viene sfruttato a pieno #DieciPerEccellenza

Diaz : sembra un bambino di 8 anni che gioca contro i ragazzini di 14 anni. Ha bisogno di crescere #Nesquick

Leao : a fine partita lo staff medico dovrà passare ore a sciogliere i nodi che si è fatto sulle gambe nell’intento di saltare gli avversari. Non ne azzecca davvero mezza #MbayeNiang

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0